Appunti dal web, dagli scritti di Michele Trenti

Risposte e domande

09/09/2007

Appunti di Michele Trenti

La mentalità preminentemente post-positivista e la natura marcatamente capitalistica della nostra società portano ad affrontare ogni questione in relazione ad un calcolo preventivo sulle probabilità di successo e sull’utilità delle soluzioni cercate; viviamo l’era delle risposte e perdiamo di vista l’importanza del porci domande. Le scienze più avanzate mostrano in modo inequivocabile la incommensurabilità della dimensione dei campi di indagine, qualunque essi siano, per cui la ricerca di soluzioni e sistemi definitivi appare sempre più illusoria. Tuttavia l’uomo continua, secondo una propria naturale tendenza, il meraviglioso cammino alla scoperta del mondo che lo circonda.
Qual è lo spazio dell’esperienza estetica nell’ambito di una visione attuale delle attività umane? Piuttosto che fornirci risposte l’arte alimenta la capacità di formulare domande, in primo luogo a noi stessi; in certo senso acuisce la predisposizione a rivolgerci quel tipo di domande che più di altre sono essenziali ad esplorare percorsi interiori, verso una conoscenza di sé che può anche esserci di aiuto nell’interpretazione delle leggi dell’universo che abitiamo.